TECNICO PER L’ATTIVITÀ DI GOMMISTA DELLE AUTORIPARAZIONI – Centro Studi Toniolo

TECNICO PER L’ATTIVITÀ DI GOMMISTA DELLE AUTORIPARAZIONI

18 Mag

TECNICO PER L’ATTIVITÀ DI GOMMISTA DELLE AUTORIPARAZIONI

 

La qualifica professionale di Tecnico per l’Attività di Gommista delle Autoriparazioni, presso il nostro ente di formazione, viene conseguita al termine di un percorso formativo, della durata complessiva di 326 ore. Lo svolgimento di questa tipologia corsuale, orientativamente, è fissata nelle ore postmeridiane, dal lunedì al venerdì (salvo variazioni). Il percorso è autorizzato dal Dipartimento Istruzione e Formazione Professionale della Regione Siciliana.

Dettagli

TECNICO PER L’ATTIVITÀ DI GOMMISTA DELLE AUTORIPARAZIONI

Il Tecnico per l’attività di Gommista delle Autoriparazioni (responsabile tecnico) è in grado di riconoscere le esigenze del cliente, di diagnosticare, pianificare e operare gli interventi necessari su pneumatici e cerchioni e di effettuare l’equilibratura delle ruote e il collaudo del veicolo, in ottemperanza a quanto richiesto dalla legislazione vigente per l’abilitazione all’esercizio dell’attività di gommista.

Il corso di tecnico per l’attività di gommista delle autoriparazioni forma una figura specializzata in grado di diagnosticare i guasti nei pneumatici e nei cerchioni. Obiettivo del corso è quello di fornire agli allievi tutte le competenze necessarie per intraprendere la professione di gommista.

Il corso consiste in lezioni frontali ed attività pratiche, che prevedono l’insegnamento di specifici moduli.

Il tecnico per l’attività di gommista delle autoriparazioni si prepara a svolgere le seguenti attività:

– Adotta criteri di pianificazione e organizzazione del lavoro;

– Applica le normative di sicurezza e ambientali, specifiche per il settore;

– Utilizza le tecniche di comunicazione e relazione con i clienti per rilevare le informazioni utili a definire lo stato del veicolo;

– Applica tecniche per la preventivazione di costi e tempi;

– Identifica i danni a pneumatici e cerchioni;

– Valuta la riparabilità del danno;

– Determina le possibili alternative di sostituzione e/o riparazione delle parti danneggiate;

– Individua tecnologie, strumenti e fasi sequenziali necessarie alla sostituzione e riparazione di pneumatici;

– Applica il fungo e la toppa per la riparazione delle forature che rientrano entro i limiti di riparabilità;

– Applica le tecniche di assemblaggio e gonfiamento degli pneumatici, curando che la pressione di esercizio sia conforme con i valori specificati dal costruttore del veicolo;

– Utilizza appositi sostegni (ponte di sollevamento o cavalletti) per rimuovere lo pneumatico dalla ruota;

-Applica tecniche di rimontaggio dello pneumatico al fine di ottimizzare tenuta e comfort della vettura;

-Verifica che gli pneumatici selezionati per la sostituzione siano conformi ai requisiti di legge e alle istruzioni del costruttore per il veicolo in oggetto;

– Provvede alla sostituzione delle valvole;

– Applica le procedure per l’esecuzione del corretto bilanciamento degli pneumatici e dell’assetto della vettura, in caso di vibrazioni, sfarfallamento o usura eccessiva o irregolare;

– Utilizza strumenti e attrezzature al fine di regolare l’allineamento e la convergenza delle ruote;

– Utilizza gli appositi contrappesi di bilanciatura al fine di ottenere la giusta equilibratura delle ruote;

– Utilizza software per convergenza ruote;

– Applica tecniche e procedure per la verifica e il collaudo degli pneumatici sostituiti e riparati;

E’ prevista anche attività di STAGE presso officine convenzionate.

 

Questa tipologia d’intervento post obbligo scolastico è rivolto a disoccupati e inoccupati, senza limiti di età, in possesso del diploma di scuola media inferiore (licenza media) col bisogno di acquisire una specifica preparazione professionale, finalizzata all’inserimento lavorativo qualificato per lo sviluppo dell’imprenditorialità sociale.

Anche gli occupati, a seconda delle loro condizioni e/o tipologie contrattuali, possono partecipare alle attività corsuali, a condizioni che durante le attività formative siano comunque presenti in aula e/o nella attività di stage.

Tutti i nostri docenti/formatori sono competenti nelle diverse aree d’intervento. Il nostro ente vanta docenti competenti laureati ed esperti per le materie tecnico professionali con esperienza pluriennale nell’insegnamento e nei rispettivi ambiti professionali di provenienza.

Ogni docente a fine modulo viene valutato in forma anonima da ogni singolo corsista.

Questo aspetto, ha fatto sì che il Centro Studi Toniolo abbia e continui ad avere il meglio della classe docente del nostro territorio.

Gli argomenti che saranno trattati durante il corso sono:

  • Normativa di settore;
  • Check up stato pneumatici e cerchioni;
  • Tipologia e tecnologia del pneumatico;
  • Elementi di meccanica;
  • Montaggio e smontaggio parti meccaniche e elettroniche;
  • Riparazione, sostituzione e manutenzione pneumatici;
  • Montaggio e smontaggio pneumatici e cerchioni;
  • Software per la convergenza;
  • Convergenza e allineamento ruote;
  • Utilizzo strumenti;
  • Lingua inglese;
  • Alfabetizzazione informatica;
  • Igiene e sicurezza sul luogo di lavoro;
  • Stage;

 

Al termine del corso, previo superamento di un esame finale teorico-pratico, dinanzi ad una commissione interna presieduta da un commissario nominato dall’Assessorato regionale Istruzione e Formazione Professionale della regione Sicilia, sarà rilasciata la qualifica di TECNICO PER L’ ATTIVITÀ DI GOMMISTA DELLE AUTORIPARAZIONI EQF3 in coerenza con il Repertorio delle qualificazioni della Regione Siciliana adottato con decreto assessoriale n. 2570 del 26 maggio 2016.

La sede del corso è Canicattì (Agrigento),città, il cui territorio si trova al confine fra le provincie di Agrigento e Caltanissetta e quindi facilmente raggiungibile da Agrigento, Porto Empedocle, Raffadali, Campobello, Ravanusa, Palma di Montechiaro, Naro, Camastra, Licata, Favara, Castrofilippo, Grotte, Racalmuto, Aragona, Casteltermini, Cammarata, San Giovanni Gemini, Santo Stefano di Quisquina, Santa Elisabetta, Comitini, Joppolo Giancaxio, Caltanissetta, San Cataldo, Delia, Sommatino, Riesi, Serradifalco, Montedoro, Milena, Mussomeli, Acquaviva Platani, Mazzarino, Santa Caterina Villarmosa, Campofranco, Bompensiere, Resuttano, ma anche Petralia Soprana, Petralia Sottana, Blufi, Bompietro, Caltavuturo, Valledolmo ricadenti nella provincia di Palermo al confine con la provincia di Caltanissetta.

Per effettuare l’iscrizione al corso, occorre recarsi presso la Segreteria della Sede Amministrativa e Didattica dell’Ente, sita a Canicattì (Ag) in Via Pirandello n. 72, con  documentazione necessaria, oppure compilare ed inviare il format sottostante, allegando i documenti e la quota d’iscrizione richiesta.

  • Fotocopia del titolo di studio;
  • Fotocopia di un documento di identità valido;
  • Fotocopia del codice fiscale;
  • Copia disponibilità al lavoro (Certificato rilasciato dal Centro per l’Impiego);

Le quote sono rateizzate per tutta la durata dell’intervento formativo.

E’ possibile pagare nelle seguenti modalità: Bonifico/Assegno/Contante.