Centro Studi Toniolo - Formazione Professionale - Canicattì Agrigento

    

PRESENTAZIONE

La Modificabilità cognitiva è un concetto centrale all’interno della teoria cognitivista. Per comprenderlo è essenziale fare una distinzione fra <modificabilità> e <cambiamento>. La modificabilità si riferisce, essenzialmente, all’evoluzione che si verifica nell’individuo stesso e riguarda le caratteristiche della personalità, la capacità di pensiero, il livello generale di competenza. I cambiamenti sono di solito molto più limitati nel campo di azione, più specifici e circoscritti, e molto spesso hanno un carattere temporaneo e debole resistenza all’impatto con l’influenza ambientale.  
La teoria della MODIFICABILITA COGNITIVA produce un cambiamento sostanziale nella valutazione del potenziale di sviluppo rispetto alla misurazione dello stesso attraverso i classici test.
La Modificabilità Cognitiva Strutturale (MCS) mette in discussione gli stessi fattori definiti classicamente “fattori a rischio”, cioè: l’età del paziente, l’origine o la natura della disabilità, il grado della disabilità.

In questa cornice si inserisce il programma operativo elaborato da Feuerstein.

Un altro concetto di riferimento nella teoria è quello di “Funzione Cognitiva”, cioè l’insieme delle capacità basilari dell’individuo che sono: la memoria, l’attenzione, la percezione, le strategie e l’uso del linguaggio. Attraverso una precisa analisi del funzionamento cognitivo effettuata con il L.P.A.D., un test dinamico che permette la valutazione del potenziale cognitivo latente nell’individuo, è possibile individuare quali strategie d’intervento rieducativo e/o riabilitativo possiamo programmare per la modificabilità cognitiva.

L’altra componente della teoria della MCS è la MEDIAZIONE, un concetto altamente ancorato alla Modificabilità Attiva, poiché promuove la continua mobilitazione di risorse ambientali per migliorare non solo il potenziale dell’individuo ma anche la sua capacità di modificarsi.

Il corso è destinato alle seguenti figure sanitarie:

  • PSICOLOGI
  • PEDIATRI
  • NEUROPSICHIATRI INFANTILI
  • FISIOTERAPISTI
  • LOGOPEDISTI
  • TERAPISTI DELLA NEURO E PSICOMOTRICITÀ DELL'ETÀ EVOLUTIVA

Il corso, al quale sono stati riconosciuti 11,7 crediti formativi ECM, è destinato ad un massino di 30 partecipanti ed avrà la durata di 10 ore complessive.
Il costo totale del corso è di € 60,00 per le figure sanitarie soggette ad obbligo ECM, per le figure professionali non soggette ad obbligo ECM il costo è di € 30,00.
La quota di partecipazione all’evento dovrà essere corrisposta entro il 07.12.2016.
Il pagamento dovrà essere effettuato a mezzo di bonifico bancario, a seguito c/c intestato a Centro Studi Toniolo IBAN: IT68X0303282880010000001252 causale: Nome, Cognome, Iscrizione Evento ECM ID 3541 Ed. 1.

 

 

PROGRAMMA DELL’EVENTO

Le lezioni saranno svolte dal Docente Dott. Flavio Pizzo, Psicologo, Pedagogista e Psicomotricista.

 

10 DICEMBRE 2016

Sabato pomeriggio dalle ore 15.00 alle 20.00

 

MODULO I – INQUADRAMENTO CLINICO, PEDAGOGICO, PSICOLOGICO,  RIABILITATIVO, DELLE DISABILITÀ INTELLETTIVE                    

14:30    Registrazione dei partecipanti;

15:00    Definizione clinica di disabilità intellettiva;

15:15  Definizione di disabilità intellettiva in ambito pedagogico, psicologico, riabilitativo. Definizioni delle parole chiavi: Modificabilità Cognitiva strutturale (MCS), Funzione Cognitiva (FC),  Mediazione Attiva (MA);

COFFEE BREAK

16:15   Il programma di Valutazione dinamica in contesto riabilitativo e rieducativo (Tzuriel). Il programma CATM e CBM di modificabilità cognitiva; (esperienza pratica diretta);

18:15  Le Funzioni Cognitive Carenti;                              

19:00   Discussione;

19:30   Sintesi I Modulo;

20:00   Conclusione e progetto per il II Modulo.

 

11 DICEMBRE 2016

Domenica mattina dalle ore 09.00 –alle ore 14.00

 

MODULO II – LA MEDIAZIONE NEL PROCESSO DI APPRENDIMENTO in ortopedagogia e riabilitazione

09:00    Definizione di MEDIAZIONE e modalità applicative;

10:00  Presentazione del Programma di Potenziamento Strumentale (P.A.S.) in ambito rieducativo e/o riabilitativo di Feuerstein ;

11:15   COFFEE BREAK

11:30   Applicazione pratica degli strumenti: confronti, classificazione, organizzazione punti, immagini, percezione analitica, orientamento spaziale.

12:45  Discussione sugli strumenti;                      

12:45   Sintesi;

13:00   Questionario di verifica.

 

 

Spot

Contattaci
Powered by BreezingForms

    

Iscriviti alla Newsletter

Seguici su Facebook