COORDINATORE PER LA SICUREZZA NEI CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI

4 Giu 2020

COORDINATORE PER LA SICUREZZA NEI CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI

Dettagli

COORDINATORE PER LA SICUREZZA NEI CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI

Il corso è volto a formare la figura del Coordinatore per la Progettazione (CSP) e per l’Esecuzione (CSE) dei lavori nei cantieri temporanei e mobili, così come previsto da D.lgs 81/08.

I destinatari sono le figure individuate dal d.lgs 81/08, che per esercitare la professione devono possedere Laurea in Ingegneria,Architettura, Geologia, Scienze Agrarie o Forestali nonchè attestazione da parte di datori di lavoro o committenti comprovante l’espletamento di attività lavorativa nel campo delle costruzioni per almeno 1 anno; oppure figure in possesso di diploma universitario in ingegneria o architettura in possesso di attestazione da parte di datori di lavoro o committenti comprovante l’espletamento di attività lavorativa nel campo delle costruzioni per almeno 2 anni; oppure figure in possesso di diploma di geometra, perito industriale, perito agrario, in possesso di attestazione da parte di datori di lavoro o committenti comprovante l’espletamento di attività lavorativa nel campo delle costruzioni per almeno 3 anni.

Il corso è strutturato in una formazione di 120 ore da erogare in aula. Il corso prevede il superamento di una prova finale composta da domande a risposta multipla. Rilascio attestato con profitto validato dall’ Ente Bilaterale riconosciuto.

Aggiornamento quinquennale di 40 ore.

I moduli che saranno trattati durante il corso sono:

Modulo 1. GIURIDICO

  • Le normative europee e la loro valenza; le norme di buona tecnica; le direttive di prodotto;
  • Il Testo Unico in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro con particolare riferimento al Titolo I. I soggetti del Sistema di Prevenzione Aziendale: i compiti, gli obblighi, le responsabilità civili e penali. Metodologie per l’individuazione, l’analisi e la valutazione dei rischi;
  • La legislazione specifica in materia di salute e sicurezza nei cantieri temporanei o mobili e nei lavori in quota. Il titolo IV del Testo Unico in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro;
  • Le figure interessate alla realizzazione dell’opera: i compiti, gli obblighi, le responsabilità civili e penali;
  • La legge quadro in materia di lavori pubblici ed i principali decreti attuativi;
  • La disciplina sanzionatoria e le procedure ispettive;

Modulo 2. TECNICO

  • Rischi di caduta dall’alto. Ponteggi e opere provvisionali;
  • L’organizzazione in sicurezza del Cantiere. Il cronoprogramma dei lavori;
  • Gli obblighi documentali da parte dei committenti, imprese, coordinatori per la sicurezza;
  • Le malattie professionali ed il primo soccorso;
  • Il rischio elettrico e la protezione contro le scariche atmosferiche;
  • Il rischio negli scavi, nelle demolizioni, nelle opere in sotterraneo ed in galleria;
  • I rischi connessi all’uso di macchine e attrezzature di lavoro con particolare riferimento agli apparecchi di sollevamento e trasporto;
  • I rischi chimici in cantiere;
  • I rischi fisici: rumore, vibrazioni, microclima, illuminazione;
  • I rischi connessi alle bonifiche da amianto;
  • I rischi biologici;
  • I rischi da movimentazione manuale dei carichi;
  • I rischi di incendio e di esplosione;
  • I rischi nei lavori di montaggio e smontaggio di elementi prefabbricati;
  • I dispositivi di protezione individuali e la segnaletica di sicurezza;

Modulo 3. METODOLOGICO/ORGANIZZATIVO

  • I contenuti minimi del piano di sicurezza e di coordinamento, del piano sostitutivo di sicurezza e del piano operativo di sicurezza;
  • I criteri metodologici per : a) l’elaborazione del piano di sicurezza e di coordinamento e l’integrazione con i piani operativi di sicurezza ed il fascicolo; b) l’elaborazione del piano operativo di sicurezza; c) l’elaborazione del fascicolo; d) l’elaborazione del P.I.M.U.S. (Piano di Montaggio, Uso, Smontaggio dei ponteggi; e) la stima dei costi della sicurezza;
  • Teorie e tecniche di comunicazione, orientate alla risoluzione di problemi e alla cooperazione; teorie di gestione dei gruppi e leadership;
  • I rapporti con la committenza, i progettisti, la direzione dei lavori, i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza;

PARTE PRATICA

  • Esempi di Piano di Sicurezza e Coordinamento: presentazione dei progetti, discussione sull’analisi dei rischi legati all’area, all’organizzazione del cantiere, alle lavorazioni ed alle loro interferenze;
  • Stesura di Piani di Sicurezza e Coordinamento, con particolare riferimento a rischi legati all’area, all’organizzazione del cantiere, alle lavorazioni ed alle loro interferenze. Lavori di gruppo;
  • Esempi di Piani Operativi di Sicurezza e di Piani Sostitutivi di Sicurezza;
  • Esempi e stesura di fascicolo basati sugli stessi casi dei Piano di Sicurezza e Coordinamento;
  • Simulazione sul ruolo del Coordinatore per la Sicurezza in fase di esecuzione;

Rilascio attestato validato dall’ Ente Bilaterale riconosciuto, valido ai sensi del D.lgs 81/08.

Per effettuare l’iscrizione al corso, occorre recarsi presso la Segreteria della Sede Amministrativa e Didattica dell’Ente, sita a Canicattì (Ag) in Via Pirandello n. 72, con  documentazione necessaria, oppure compilare ed inviare il format in alto a destra, allegando i documenti e la quota d’iscrizione richiesta.

Fotocopia di un valido documento di identità;

Fotocopia del codice fiscale;

Copia dell’attestazione scaduta (se si tratta di un corso di aggiornamento);

E’ possibile pagare nelle seguenti modalità: Bonifico/Assegno/Contante.